Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

Archive for the ‘vodafone app store’ Category

Vodafone 360: servizi esclusivi e App Store dedicato

leave a comment »

Non capita spesso di assistere a rivoluzioni in grado di modificare radicalmente la vita degli utenti di un determinato prodotto; rivoluzioni così vicine una dall’altra da riuscire a creare non poca confusione negli utenti “meno tecnologici”. Apple ha rivoluzionato il modo in cui le applicazioni vengono vendute all’utente finale: un mercato globale, la possibilità a tutti di costruirsi il proprio banchetto, una chiara politica di divisione degli incassi e una incredibile facilità di acquisto. Come ben sappiamo, tutti i maggiori produttori, nel giro di un anno, hanno sviluppato un negozio di applicazioni per la propria gamma di telefoni cellulari e la recente rivoluzione è che anche Vodafone ha creato un mondo di servizi esclusivi per i suoi utenti.

Vodafone 360 non solo offre un negozio di applicazioni ma una rubrica dinamica in grado di interfacciarsi anche con il proprio computer, la possibilità di condividere foto, un backup regolare tra telefono e computer oltre a tante altre features esclusive.

Trovate su IoChiamo un dettagliato riassunto dei servizi offerti da Vodafone 360: qui su TAL vorrei invece provare a fare un veloce ragionamento. Doveroso iniziare con i complimenti a Vodafone per essere stato il primo operatore a offrire una suite di servizi così innovativa ai propri clienti: disponibile entro il 2010 in tutti i paesi in cui Vodafone è presente (in Italia per Natale 2009) e aperta ad eventuali accordi con altri operatori. Una piattaforma che vuole essere globale.

Interessante è la rubrica che offrirà tutte le possibili le informazioni relative ad una persona: telefono, indirizzo, Social Network preferiti (Facebook, Windows Live Messenger, Google Talk e Twitter), e-mail ed Instant Messenger: un unico contatto per comunicare con tutti i propri amici nel modo preferito (SMS, Mail, Chat o con la classica telefonata).

Bella anche la possibilità di condividere le proprie immagini oltre a tag e luoghi preferiti ovviamente previo settaggio di vari livelli di privacy tra i vari contatti. Ciò che ovviamente ha catturato la nostra attenzione è il negozio virtuale di applicazioni che rappresenta una grande rivoluzione.

Apparentemente non cambia molto: gli operatori telefonici hanno sempre offerto la possibilità di scaricare applicazione tramite il proprio portale. Ecco però la rivoluzione in stile App Store: gli accordi con i grossi sviluppatori sono su scala globale e anche il piccolo sviluppatore potrà presentare e vendere la propria applicazione.

In un momento in cui la vendita di applicazioni, con tutto il business che c’è alle spalle, sembrava ormai “affare per produttori di telefoni cellulari” ecco che arriva la risposta di Vodafone che nel frattempo è riuscita a creare un’incredibile architettura in grado di gestire tutte queste novità.

Secondo alcuni, Vodafone 360 è considerabile un azzardo, un servizio che potrebbe creare grande confusione nell’utente poco esperto e, generalmente, poco utilizzato. Certamente questo nuovo servizio di Vodafone è un qualcosa di molto ambizioso ma è proprio nella voglia di innovare, di modificare le comuni abitudini che si riesce a lasciare un segno. Ovviamente le applicazioni per iPhone continueremo a scaricarle da App Store ma sarà comunque curioso osservarne l’evoluzione.

fonte: http://www.theapplelounge.it

Written by cuky85

28 settembre 2009 at 13:25

Pubblicato su vodafone app store

Tagged with

Vodafone 360: l’AppStore del gestore mobile

leave a comment »

Vodafone 360 è la nuova piattaforma lanciata dall’operatore mobile Vodafone, dalla quale poter scaricare applicazioni e accedere a servizi web dedicati agli smartphone con sistema operativo Linux Mobile.

Il servizio consente di scaricare ed acquistare applicazioni, accedere ai social network e dare accesso a numerose risorse online (ad esempio è possibile memorizzare la propria rubrica ed i propri appuntamenti).

La piattaforma è stata già lanciata da qualche ora. Servirà a scalfire lo strapotere Apple in questo campo?

fonte: http://www.iphoneitalia.com

Written by cuky85

25 settembre 2009 at 13:39

Pubblicato su vodafone app store

Tagged with

Elementi vincenti per realizzare un mobile app store

leave a comment »

Gli annunci di nuovi app store si stanno susseguendo abbastanza frequentemente in questi ultimi mesi: Microsoft, Nokia, e anche Vodafone.

Ma quali sono gli elementi da considerare per lanciare uno store di successo? Proviamo ad analizzarne alcuni, senza la presunzione di una trattazione completa ed esaustiva.

Diffusione: la storia dell’uovo e della gallina. Un app store, per essere appetibile ad utenti e sviluppatori, deve aver superato il certo livello critico di persone che sfruttano i suoi servizi. I nuovi store che stanno nascendo devono quindi avere una buona massa di utenti da cui partire, che gli garantisca, se non il superamento, almeno l’avvicinamento a questo livello. Generalmente il produttore di un sistema operativo sarà avvantaggiato rispetto agli altri. Se poi produttore di sistema operativo e produttore di device coincidono, il successo è assicurato. Il caso Apple insegna.

Modello unificato di pagamento: pur essendo la carta di credito universalmente riconosciuta come metodo di pagamento online, in diversi paesi il suo uso genera ancora diffidenza. Senza considerare poi le specificità locali: guardando al nostro Paese, ad esempio, la PostePay trova molti più consensi. Uno store promosso da un operatore, piuttosto che da un produttore di device, sistemi operativi o attore terzo, ha accesso al credito dell’utente, il che semplificherebbe enormemente tutte le transazioni, a prescindere dalla nazione o dalle singole abitudini.

Facilità di utilizzo: il mondo mobile, per definizione, ha dei paradigmi di utilizzo che sono diversi da quelli a cui fino ad oggi siamo stati abituati con i nostri PC. Occorre ridurre al minimo i click, far emergere in maniera netta l’informazione necessaria, sfruttando al massimo le limitate risorse video, di connessione e di potenza di calcolo a disposizione. Raccogliere feedback e legare l’accesso allo store a un’operazione singola e veloce, come ad esempio la pressione di un tasto hardware, una voce di menu sempre in vista, o l’introduzione di una voce “Compra nello store”, contestuale all’operazione che si sta compiendo.

Invogliare l’utente a visitare lo store: verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti, promozioni da consumare all’interno dello store, il modello “porta un amico e ti regalo un’applicazione”. Una specializzazione del marketing ancora tutta da sperimentare, per riuscire a creare legami sempre più stretti tra gli utenti alla propria vetrina virtuale di applicazioni

Invogliare lo sviluppatore a scegliere il proprio store (piuttosto che gli altri): Fin quando esisterà un unico store per ogni sistema operativo per mobile, gli sviluppatori non avranno molti dubbi sulla sua scelta. Quando invece, lo stesso programma potrebbe essere venduto in più luoghi concorrenti, cosa guiderà la sua pubblicazione, considerando che questa operazione non sarà gratuita?

fonte: http://www.onemobile.it

autore: Alfredo Morresi

Anche Vodafone avrà il suo store di applicazioni

leave a comment »

vodafone

Con un comunicato ufficiale diffuso nella giornata di ieri, Vodafone ha annunciato l’intenzione di entrare nel sempre più affollato mercato delle applicazioni da scaricare su dispositivi smartphone.

Entro la fine dell’anno anche l’operatore britannico avrà il suo store, ponendosi così in diretta competizione con realtà come Apple con AppStore, Microsoft con Windows Marketplace, Research in Motion con App World, Google con Android Market e Nokia con Ovi Store.

Agli sviluppatori verrà reso disponibile, entro l’estate, il kit dedicato alla creazione di software da mettere poi in vendita ad un vastissimo bacino di potenziali acquirenti, ad oggi quantificato in 289 milioni di persone.

I primi paesi che vedranno l’arrivo del nuovo store saranno Italia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Olanda e Grecia, mercati per cui Vodafone conta di incassare circa il 30% dei profitti generati dai download, non attraverso pagamento diretto da parte degli sviluppatori, bensì dalla fruizione dei servizi voce e dati derivante dall’utilizzo delle applicazioni.

Ovviamente, per ogni transazione andata a buon fine, chi mette in vendita le proprie creazioni dovrà anche versare all’operatore una parte del ricavato.

Non resta che attendere qualche mese per poter valutare con mano l’efficacia di un modello di business sì innovativo, ma che nel giro di poco tempo ha visto la comparsa di numerosi competitors, tanto da far ipotizzare una rapida saturazione del mercato.

fonte: http://www.onemobile.it

Written by cuky85

20 maggio 2009 at 17:19

Pubblicato su vodafone app store

Vodafone pronta a lanciare il suo AppStore

leave a comment »

Il successo dell’AppStore di Apple è noto ormai a molti; anche Vodafone,  convinta delle potenzialità di un software-market online,  ha deciso di sviluppare un suo AppStore.

Lo Store di Vodafone verrà lanciato entro la fine dell’anno (in Europa) ed avrà caratteristiche simili a quelle per iPhone/iPod: 30% dei ricavi trattenuto, 70% agli sviluppatori.

Vodafone fornirà agli sviluppatori un SDK (kit di sviluppo) compatibile con tutti gli smartphones offerti dall’operatore; in più oltre alla sua parte di mercato, la compagnia cercerà di distribuire il “Vodafone Store” anche agli altri operatori mobili partner come Verizon Wireless (USA) e China Mobile (Cina). Quindi sommando tutti i Vodafone users a quelli di Verizon e China Mobile, la compagnia raggiungerebbe il miliardo di potenziali clienti.

fonte: http://www.iphonetalia.com

Written by cuky85

14 maggio 2009 at 11:28

Pubblicato su vodafone app store

Tagged with