Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

Archive for the ‘samsung applications store’ Category

Mi hanno sostituito con un computer!

leave a comment »

Una divertente vignetta del New Yorker che sottolinea in maniera ironica la moltitudine di applicazioni esistenti per smartphone.

Applicazioni mobile per il trasferimento di denaro e i pagamenti saranno le più importanti entro il 2012

leave a comment »

I Trasferimenti di denaro e pagamenti saranno tra le prime 10 più importanti applicazioni di telefonia mobile entro il 2012: è la previsione della società di ricerche di mercato Gartner.

I trasferimenti di denaro sono in cima alla lista, battendo anche i servizi location-based, di ricerca e navigazione.

“E ‘un modo per gli utenti che non hanno un conto in banca di ottenere l’accesso ai servizi finanziari”, ha affermato Sandy Shen, di Gartner.

fonte: iphoneland

Le principali piattaforme per lo sviluppo mobile

leave a comment »

Periodicamente mi trovo a riflettere, per esigenze professionali e per piacere personale, su qualepiattaforma per lo sviluppo mobile spendere tempo e risorse. Trovare un trend che andrà per la maggiore nel futuro che ci aspetta, bilanciare complessità dello sviluppo e flessibilità offerta dal linguaggio. Considerazioni del genere devono però tener presente la consistenza magmatica di questo settore, con fattori che possono cambiare dall’oggi al domani. Vediamo quindi cosa c’è disponibile all’oggi, elencando i principali sistemi operativi per smartphone e cellulari e relativi linguaggi di sviluppo.

iPhone: impossibile pensare oggi al mondo mobile, soprattutto quello consumer, senza tirare in causa il prodotto della Apple. Un market di applicazioni collaudato e funzionante per distribuire programmi gratuiti e a pagamento, un modello retributivo ben definito e che sembra funzionare. Semza contare l’effetto passaparola, che vuole l’iPhone oggetto del desiderio anche di molti utilizzatori che poi in realtà non sfruttano molte delle sue funzioni avanzate e peculiari. Sviluppo in Objective-C, un linguaggio simile al C e diverse librerie che semplificano la programmazione delle routine più tipiche del sistema. In ultimo, per programmare, occorre avere necessariamente un Mac e occorre pagare alcune royalty alla Apple, se non altro quelle per veder pubblicato il proprio software sull’App Store e poterlo provare dal vivo, invece che sull’emulatore.

Windows Mobile: Fino ad un paio d’anni fa elemento di spicco sia del mondo business che del mondo consumer, oggi sembra stia perdendo quote di mercato, per lo meno in quello consumer. Continui posticipi da parte di Microsoft sulle nuove versioni, un market di applicazioni ancora acerbo e caratteristiche “mobili” del sistema operativo spesso non ancora all’altezza dei concorrenti, senza contare poi che il tempo sta colmando anche il gap tra il parco software professionale disponibile per Windows Mobile rispetto al resto del mondo. In ambito business invece sembra ancora praticabile il suo utilizzo, grazie alle integrazioni con l’ormai consolidata piattaforma Microsoft lato server e la relativa semplicità con cui si può imparare a scrivere codice per Windows Mobile partendo da quello.NET. Usando Visual Studio come IDE per sviluppare, occorre prendere almeno la versione Professional, dato che quella Express non contempla le estensioni per la programmazione per Smart device.

Android: Ultimo entrato in questa piccola guerra, Android ha dalla sua il supporto di un’azienda, Google, che sicuramente non ha paura nell’introdurre innovazioni e nello sperimentare, spesso con ottimi risultati. Certo, ci sono ancora pochi device disponibili sul mercato e il loro look’nd feel non sempre è appetibile, ma ne sono attesi di nuovi per la fine dell’anno. L’utilizzo di istruzioni Java puro potrebbe semplificare il passaggio a molti sviluppatori già allenati in questo mondo e l’attenzione che da sempre è stata posta verso il fattore “community” sta contribuendo a creare una grande base di codice da dove attingere a piene mani. Completano il quadro un market di applicazioni ormai avviato e in crescita che permette la pubblicazioni sia di applicazioni gratuite che a pagamento. Eclipse, Netbeans e altri ambienti di sviluppo sono supportati, su tutti i maggiori sistemi operativi esistenti.

Symbian S60: A partire dall’X5800, fino al recente N97, Nokia ha dovuto includere funzionalità e paradigmi appartenenti al mondo dei touchscreen nel suo sistema operativo ammiraglio. Stiamo comunque parlando di un ambiente che richiede competenze di C++ e che ha diverse versioni e caratteristiche supportate per terminali di fascia media (come l’E65 e successivi) o di fascia alta (come l’N95, l’N87 e successivi), con o senza touchscreen. Buono il supporto sia a Windows che a Linux, e i tool necessari allo sviluppo sono gratuiti.

Blackberry: la programmazione per la piattaforma RIM, nelle ultime versioni (Pearl, Curve, Bold e Storm) poggia sull’utilizzo di Java Micro Edition (J2ME). Purtroppo però la compatibilità con altre applet J2ME non è pienamente garantita, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo delle caratteristiche peculiare dei dispositivi mobili, come rubrica, gps ecc. Ambiente di sviluppo consigliato, Eclipse con apposito plugin per Blackberry, che però funziona solo con Windows.

fonte: http://www.onemobile.it

Samsung Store in arrivo

leave a comment »

Dopo Android, Nokia et Microsoft ecco che Samsung a partire dal 14 settembre aprirà le porte del Samsung Store.

Lo store si attiverà in Italia, Francia e Germani e poi in altri 30 paesi. 300 le applicazioni disponibili inizialmente e 2000 quelle che arriveranno per la fine del 2009

Tutti contro Apple ma per adesso il gigante di Cupertino sembra non soffrire queste iniziative. Visti anche i risultati dei competitors.

fonte: http://www.iphoneland.it

Written by cuky85

17 settembre 2009 at 18:05

Samsung Application Store is live

leave a comment »

Like announced earlier, Samsung just launched its Application Store. The store has been in beta for 7 months in the UK and Germany and is now available in the UK, France and Italy. More countries will be added soon.

At first sight, the store differs a lot from the original beta version. See an overview of the beta version here. The biggest differences with the beta store are outlined below.

Content

The store offers free and paid applications for Windows Mobile. Currently 300 app are available that were approved by Samsung for the launch. There are also Symbian applications available in the store, but there is no mobile client yet for Symbian phones to download these apps.

The content is divided in 9 different categories. Eight of them are familiar from other stores, but the Samsung Application Store also has a special app category where users can download and purchase content from Handmark, which develops both mobile content and app stores for parties like Samsung.

Mobile access

The Samsung Application Store now has a mobile client for the OMNIA phone. Users can download this Windows Mobile client from the application store website. Downloading and purchasing of application is at this time only possible from the mobile client. The website only provides an overview of top applications, like Google Android Market also does.

Support to download and purchase applications from the website will be added in a later stage. The mobile client is not pre-installed on Samsung phones yet, but this might come soon.

Billing and revenue share

Consumers that want to purchase applications pay with credit card. Samsung says that operator billing, so that a consumer can buy applications with just one click and the amount will appear on the phone bill, will be introduced later.

Developers get a revenue share of 70% and can sign up here to get their content in the store.

fonte: www.distimo.com

Written by cuky85

14 settembre 2009 at 16:50

Samsung Application Store live next week

leave a comment »

Samsung already announced that its application store would go live on September 14. In an email to users of the current beta store in the UK and Germany, more details are outlined:

  • The Samsung Aplication Store will open in the UK, France, and Italy on September 14th.
  • Initially, the store will be accessible to Omnia and I8910HD (Omnia HD) users and later to Omnia II and OmniaLITE users.
  • Customers that want to download and buy applications, need to register an account with Samsung.
  • The store will replace the current beta store at its launch.

fonte: www.distimo.com

Written by cuky85

9 settembre 2009 at 16:47

Samsung Application Store a partire dal 14 Settembre

leave a comment »

Immagine 9

In Italia, Francia e Gran Bretagna, a partire dal 14 Settembre aprirà il Samsung Application Store che sarà raggiungibile dall’indirizzo http://www.samsungapps.com

In un primo momento sarà supportato soltanto dall’Omnia e dall’Omnia HD poi si aggiungerà l’Omnia II. Presto gli utenti di 30 Paesi potranno scaricare le 300 applicazioni disponibili in maniera analoga all’AppStore. Il numero di software dovrebbe arrivare a 2000 entro la fine del 2009.

Alla luce dei risultati ottenuti da Nokia con l’OVI Store e dall’Android Market, riuscirà Samsung a fare di meglio?

fonte: http://www.ispazio.net

Written by cuky85

3 settembre 2009 at 10:45