Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

Archive for the ‘Handango’ Category

Handango Champion Awards: le migliori applicazioni e giochi mobili per cellulari del 2009

leave a comment »

Come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, sono state premiate le migliori applicazioni e giochi mobili per Smartphone sul celebre Store di Handango. I prestigiosi titoli di Handango Champion Awards 2009, assegnati per votazione da parte degli utenti, sono andati ad i vincitori delle varie categorie in concorso. Vediamo in breve alcune delle applicazioni premiate:

Per quanto riguarda le migliori applicazioni dell’anno suddivise per piattaforma:

  • Blackberry: TetherBerry, ($49,95, circa 33€), consente di sfruttare i dispositivi di RIM come modem su PC o Mac, ma tramite un abbonamento flat a parte (no BIS, nè BES).
  • Windows MobileSPB Mobile Shell ($29,95, circa 20€), è un’interfaccia utente alternativa e personalizzabile per poter gestire completamente il proprio dispositivo, in modo semplice e finger friendly
  • SymbianLCG Jukebox ($24,99, circa 16€), fonde in se un lettore mp3 con funzioni avanzate e una radio Internet con migliaia di stazioni, si può collegare alla rete per scaricare automaticamente le copertine degli album
  • Android: SimCity Metropolis ($9,95, circa 6€), è un casual game dal brand conosciutissimo il cui scopo è quello di costruire e gestire la propria città virtuale

Prima di elencare le altre applicazioni e gli altri giochi premiati, è utile segnalare che su tutti quanti i prodotti, anche quelli che non hanno vinto, è previsto un 25% di sconto entro il 20 Ottobre. Per usufruirne è sufficiente utilizzare il codice CHAMPION in fase di acquisto.

fonte: http://www.mobileblog.it

Written by cuky85

13 ottobre 2009 at 12:58

Pubblicato su Handango

Tagged with

Le migliori applicazioni per Smartphone del 2009: aperte le votazioni su Handango

leave a comment »

Chi utilizza uno Smartphone per lavoro o per diletto, conoscerà sicuramente Handango: il negozio online più autorevole a livello globale, dove è possibile acquistare software e giochi per diverse piattaforme.

Ogni anno, puntualmente, Handango rilascia una classifica delle migliori applicazioni più vendute per le varie piattaforme, tra cui: SymbianWindows MobileBlackberryAndroid. Quest’anno, in via del tutto eccezionale, lo store internazionale ha deciso di aprire le votazioni e permettere agli utenti di votare le proprie applicazioni e giochi preferite.

E’ possibile visitare la pagina dedicata ed assegnare il proprio voto alle applicazioni e i giochi che partecipano alle varie categorie: Best Business App, Best Social App, Best Social App, Best Casual Game, Best Action/Adventure Game, Best GPS/Maps App, Best Entertainment App, Best Healt/Fitness App, Best Personal Organization App, Best Email/Messaging App, Best Weather App, Best Personalization App, Best Personalization App, 2009 Developer of the Year, 2009 Rookie Developer of the Year, 2009 Groundbreaker, 2009 App of the Year(per tutte le piattaforme). I risultati verranno comunicati la prossima settimana, non mancheremo di elencarvi i vincitori.

fonte: http://www.mobileblog.it

Written by cuky85

1 ottobre 2009 at 13:46

Pubblicato su Handango

Tagged with

Elementi vincenti per realizzare un mobile app store

leave a comment »

Gli annunci di nuovi app store si stanno susseguendo abbastanza frequentemente in questi ultimi mesi: Microsoft, Nokia, e anche Vodafone.

Ma quali sono gli elementi da considerare per lanciare uno store di successo? Proviamo ad analizzarne alcuni, senza la presunzione di una trattazione completa ed esaustiva.

Diffusione: la storia dell’uovo e della gallina. Un app store, per essere appetibile ad utenti e sviluppatori, deve aver superato il certo livello critico di persone che sfruttano i suoi servizi. I nuovi store che stanno nascendo devono quindi avere una buona massa di utenti da cui partire, che gli garantisca, se non il superamento, almeno l’avvicinamento a questo livello. Generalmente il produttore di un sistema operativo sarà avvantaggiato rispetto agli altri. Se poi produttore di sistema operativo e produttore di device coincidono, il successo è assicurato. Il caso Apple insegna.

Modello unificato di pagamento: pur essendo la carta di credito universalmente riconosciuta come metodo di pagamento online, in diversi paesi il suo uso genera ancora diffidenza. Senza considerare poi le specificità locali: guardando al nostro Paese, ad esempio, la PostePay trova molti più consensi. Uno store promosso da un operatore, piuttosto che da un produttore di device, sistemi operativi o attore terzo, ha accesso al credito dell’utente, il che semplificherebbe enormemente tutte le transazioni, a prescindere dalla nazione o dalle singole abitudini.

Facilità di utilizzo: il mondo mobile, per definizione, ha dei paradigmi di utilizzo che sono diversi da quelli a cui fino ad oggi siamo stati abituati con i nostri PC. Occorre ridurre al minimo i click, far emergere in maniera netta l’informazione necessaria, sfruttando al massimo le limitate risorse video, di connessione e di potenza di calcolo a disposizione. Raccogliere feedback e legare l’accesso allo store a un’operazione singola e veloce, come ad esempio la pressione di un tasto hardware, una voce di menu sempre in vista, o l’introduzione di una voce “Compra nello store”, contestuale all’operazione che si sta compiendo.

Invogliare l’utente a visitare lo store: verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti, promozioni da consumare all’interno dello store, il modello “porta un amico e ti regalo un’applicazione”. Una specializzazione del marketing ancora tutta da sperimentare, per riuscire a creare legami sempre più stretti tra gli utenti alla propria vetrina virtuale di applicazioni

Invogliare lo sviluppatore a scegliere il proprio store (piuttosto che gli altri): Fin quando esisterà un unico store per ogni sistema operativo per mobile, gli sviluppatori non avranno molti dubbi sulla sua scelta. Quando invece, lo stesso programma potrebbe essere venduto in più luoghi concorrenti, cosa guiderà la sua pubblicazione, considerando che questa operazione non sarà gratuita?

fonte: http://www.onemobile.it

autore: Alfredo Morresi

Handago InHand, software di accesso mobile all’app store Handango

leave a comment »

handango_inhand_logo

Tra le aziende produttrici di terminali telefonici va di moda aprire un market tra cui gli utenti possono trovare software in prova e a pagamento. La prima casa a intuire questo successo fu la Apple che con il suo AppStore nei primi 9 mesi di apertura ha raggiunto il miliardo di download.

Handango il famoso portale per la vendita di software per palmari e smartphone ha introdotto un nuovo e interessante servizio per l’acquisto di software per il proprio dispositivo: Handango InHand.

InHand è un software gratuito in italiano che permette un rapido accesso al catalogo di software dello store di Handango. È possibile ricercare, scaricare , e acquistare giochi e applicazioni direttamente nel proprio dispositivo senza l’ausilio di un PC.

L’applicazione si scarica direttamente dal sito http://www.handango.it e solo per la prima installazione nel palmare c’è bisogno di un PC in quanto il pacchetto è composto da un unico file in formato .MSI che dopo averlo installato verrà creato un file .CAB compatibile per il palmare.

Durante il setup è consigliabile avere una connessione dati attiva per aggiornare tutte le categorie di programmi con le ultime uscite.

Inoltre è da prestare attenzione alla frequenza di aggiornamento. È possibile scegliere la frequenza di aggiornamento ogni 4, 8, 12 ore, 1 volta al giorno, 1 volta la settimana, oppure manuale. Quest’ultima opzione è consigliabile se non avete un profilo tariffario flat sul dispositivo mobile che utilizzate per connettervi al web.

La prima schermata di InHand presenta una grafica chiara e lineare mostra diverse cartelle divise per categoria in modo da poter trovare facilmente l’applicazione di vostro interesse. È possibile inoltre effettuare anche una ricerca testuale.

handango_inhand-01

Una volta scelta l’applicazione viene proposta una breve descrizione delle funzionalità con il nome della casa produttrice e dello sviluppatore, il prezzo e un punteggio degli utenti che l’hanno provata.

handango_inhand-02

Una cosa molto interessante è la possibilità di visualizzare la schermata dell’applicazione sul vostro palmare prima di acquistarla. In questo caso però è necessaria una connessione dati attiva.

Prima di effettuare un pagamento è necessario creare un account nello store Handango che si può effettuare anche dal palmare. Il pagamento può avvenire anche con carta di credito e in questi caso la sicurezza è garantita da una connessione protetta.

handango_inhand-03handango_inhand-04

In sostanza Handango InHand si propone come un ottimo avversario dell’App Store di Apple per soddisfare tutti gli utenti dei sistemi operativi Windows Mobile (almeno fino all’arrivo dell’app store ufficiale Microsoft Windows Marketplace for Mobile, per i possessori di terminali compatibili) e Symbian S60 e UIQ.

Scheda tecnica
Compatibilità: WM5 for Pocket PC/for Pocket PC Phone Edition/for Smartphone, WM6, 6.1 e 6.5 Classic/Professional/Standard
Requisiti di sistema: N.D.
Produttore: Handango
Prezzo: Gratis

Fonte: http://www.windowsmobileitaly.com

Written by cuky85

4 maggio 2009 at 16:16

Pubblicato su Handango

Tagged with