Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

N97, l’ammiraglia Nokia lancia la sfida all’iPhone

leave a comment »

CI STANNO provando tutti, da ormai quasi due anni, a scalzare l’iPhone dal suo trono. Un dominio fatto innovazione, comodità e “coolness”, che in molti hanno cercato di scalfire senza però riuscirci fino in fondo. Soprattutto perché chi cerca di competere con l’iPhone propone telefoni, magari moderni, innovativi, ricchi di funzioni spettacolari, ma sostanzialmente sempre telefoni. Invece la partita è un’altra, quella dei terminali internet portatili, delle macchine multimediali, dei personal computer tascabili, che tra le molte funzioni che hanno c’è anche quella telefonica, ma che non è determinante per far decidere all’acquirente se comprare o no l’oggetto in questione.

Lo ha capito per prima la Sony, quando qualche mese fa ha provato a sparigliare tutto mettendo sul mercato l’Xperia X1. E lo fa, finalmente, anche la Nokia, con il suo primo “telefono” che non è più un telefono, l’N97, che oggi viene ufficialmente presentato al pubblico dopo mesi di attesa e di annunci. Sarà in Italia dal 20 giugno. 

Si tratta di un piccolo gioiello di tecnologia avanzata che, come dice la Nokia, “apre una nuova era nell’esperienza mobile”. Il suo antenato diretto è il vecchio Communicator, che però sembra un ingombrante balena al confronto della macchina odierna, leggera, di dimensioni contenute, e decisamente più bella a vedersi. 

L’N97 è molte cose insieme, una macchina “touch” che segue il trend aperto dalla Apple, con un ampio schermo da 3.5 pollici per vedere perfettamente pagine Internet, giochi, foto e soprattutto video; ma ha anche una tastiera estesa a scomparsa, che consente a chi ha bisogno di scrivere di poterlo fare senza grandissime difficoltà. E’ un lettore multimediale dalle funzioni avanzate, audio e video, con la possibilità di scaricare musica e film dal sito Ovi. com, nato appunto per rifornire di suoni, immagini e, soprattutto, di software, i telefoni di nuova generazione, e di questa multimedialità fa un punto di forza, a differenza di molte delle macchine precedenti della Nokia che non avevano schermi sufficienti a far vedere bene filmati e foto.

Ma è anche una macchina da gioco (il vecchio N-Gage è andato in pensione e si è trasformato in un sito di download di giochi), è una macchina fotografica e video (5 megapixel, una buonissima risoluzione, 2584X1938, con ottica Carl Zeiss Tessar per accontentare i più esigenti). E’ principalmente un terminale Internet (HDSPA, ma anche wi-fi e Bluetooth), che sfrutta l’ampiezza dello schermo per mostrare le pagine web nella maniera migliore (con tanto di zoom per vedere con maggior precisione i testi). Ed ha il Gps, la radio e molto, davvero molto altro ancora. 

Se c’è un difetto che moltissimi smartphone hanno è quello della difficoltà d’uso, vero limite all’ingresso nel mercato di massa di questo tipo di macchine che hanno bisogno di almeno un minimo di familiarità con le tecnologie per essere usati al meglio delle loro possibilità. L’N97, arrivando dopo molti altri concorrenti, riesce ad evitare i difetti che hanno altri, offrendo una sostanziale comodità d’uso, sia quando si lavora con lo schermo touch (completamente personalizzabile), sia quando si usa l’ampia tastiera per scrivere usando i tasti. La risposta al tatto è immediata e c’è una leggerissima vibrazione che da conferma della pressione, i tasti della tastiera sono abbastanza ampi da permettere la scrittura anche con una discreta velocità, senza troppi errori di battitura.

N97, l'ammiraglia Nokia lancia la sfida all'iPhone

E poi il “look” che non è un dato minore: l’N97 è bello a vedersi, non somiglia ad un complicato telefono smart, ha un aspetto gradevole e leggero che lo rende molto simile all’iPhone. Certo, chiamarlo telefono è sempre più difficile, per scoprire la funzione telefonica bisogna premere un piccolo tasto sullo schermo touch, il più piccolo di tutti, tanto per chiarire che con questa macchina si telefona “anche”, ma che non è questa la sua caratteristica principale. Nokia, insomma, non costruisce e vende più “telefoni”, ma fa il suo passo avanti definitivo verso l’universo di una comunicazione mobile che passa tutta attraverso Internet e che della vecchia telefonia mantiene solo un pallido ricordo.

fonte: http://www.repubblica.it

Annunci

Written by cuky85

10 giugno 2009 a 13:22

Pubblicato su ovistore

Tagged with

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: