Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

Ecco perchè Apple può permettersi di telefonare con il suo prossimo iPhone

leave a comment »

Apple potrebbe anche sonnecchiare un pò prima del lancio del suo nuovo iPhone tanto i suoi concorrenti non riuscirebbero comunque a vincere la competizione. Questo è quello che pensano gli analisti, di fatto sembra proprio che Apple se la stia prendendo con tutta tranquillità, introducendo aggiornamenti minimi all’hardware del suo iPhone di terza generazione, di cui forse darà i dettagli la prossima settimana in occasione della Conferenza mondiale degli sviluppatori.

Ma nonostante gli upgrade poco interessanti, Apple ha poco da temere dai nuovi smartphone come il Palm Pre, che verrà lanciato sabato 6 giugno.

Secondo Roger Entner, analista di Nielsen Mobile, il predominio di Apple nel mercato degli smartphone, combinato al già innovativo set di caratteristiche dell’iPhone, mettono la compagnia in una posizione di forza e di distanza dai suoi concorrenti, tra cui il nuovo arrivato Palm Pre.

“Penso che Pre regga molto bene il paragone con l’attuale iPhone 3G di seconda generazione”, afferma Entner, “ma l’iPhone di terza generazione probabilmente allungherà di nuovo le distanze… Se ti limiti a seguire Apple, non lo raggiungerai mai”.

Apple ha lanciato il suo iPhone originale nel giugno 2007, al prezzo di $400 per il modello low-end. Ma è stato soltanto al lancio del secondo iPhone, l’iPhone 3G, al prezzo di $200, che lo smartphone è esploso nel mainstream. Secondo Steve Jobs, CEO di Apple, nel 2008 la compagnia ha venduto 10 milioni di unità di iPhone 3G.

L’azienda si è subito imposta come peso massimo sulla quota di mercato. E secondo recenti statistiche iPhone non mostrerebbe segni di cedimento. Una ricerca condotta dal NPD Group indica che in termini di vendite di smartphone ai consumatori, Apple abbia conquistato il 24% del mercato Usa, guadagnandosi la posizione n. 2 come miglior venditore di smartphone del trimestre. Ciò rappresenta un miglioramento rispetto al primo trimestre del 2008, quando, sempre secondo NPD, ha collocato il 17% di smartphone sul mercato, tenendo la posizione n. 3.

Inoltre, la società di ricerca Gartner ha recentemente reso noti i numeri mondiali relativi agli smartphone, che mostrano come l’iPhone di Apple abbia duplicato la sua quota di mercato mondiale. Secondo Gartner, la quota mondiale del mercato di smartphone Apple è aumentata dal 5,3%  nel primo trimestre del 2008 al 10,8% nel trimestre corrispondente del 2009.

In termini di iPhone venduti, Apple è cresciuta da 1,7 milioni di unità nel primo trimestre del 2008 a 3,9 milioni durante lo stesso periodo di quest’anno.

La differenza di maggior rilievo quest’anno sta nell’emergere di nuovi concorrenti dell’iPhone, come appunto il Pre di Palm. A gennaio Palm ha annunciato Pre in occasione del Consumer Electronics Show di Las Vegas, e molti appassionati di tecnologia hanno anticipato con entusiasmo l’arrivo di Pre, non soltanto per il touchscreen e  forma simili all’iPhone, ma anche perché il telefono è stato prodotto sotto le direttive del Ceo di Palm, Jon Rubinstein, un ex ingegnere di Apple che ha contribuito alla creazione dell’iPod.

L’annuncio del Pre aveva alzato la tensione tra Apple e Palm. A gennaio, in una earnings call, una teleconferenza sui risultati finanziari del periodo, Tim Cook, direttore generale di Apple, aveva dato una risposta esplosiva ad un giornalista che gli chiedeva del Pre, sostenendo che Apple avrebbe forse querelato la compagnia per aver copiato l’iPhone.

“Siamo pronti a difenderci e andare contro chiunque”, ha affermato Cook durante la conferenza. “In ogni caso, non ci fermeremo davanti a chi ha derubato la nostra proprietà intellettuale e useremo tutti i mezzi a nostra disposizione”.

Ma anche se il Pre di Palm si dimostrasse un dispositivo convincente, ciò non minaccerebbe l’iPhone, ha detto Michael Gartenberg, tech strategist. “Perchè Palm abbia successo non vuol dire che Apple debba andare male”, ha affermato Gartenberg. “E allo stesso modo, il successo di Apple non dipende dall’uscita dal mercato di Palm. Nel mercato degli smartphone, ci sarà molto spazio per diversi operatori”.

Ma cosa sappiamo del prossimo iPhone? Ufficialmente niente. Ma stando alle testimonianze che si accavallano, i miglioramenti principali dell’iPhone di terza generazione includono una bussola digitale, una maggiore capacità di memoria per foto e videocamera digitale, con auto-focus, e un processore più veloce.
Vi sembra entusiasmante? Probabilmente no. Ma in ogni caso, ad Apple non importa.

fonte: http://www.wired.it

Annunci

Written by cuky85

3 giugno 2009 a 18:41

Pubblicato su appstore, PalmPre

Tagged with ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: