Il CRM e i nuovi business di e-commerce digitale

In-App Purchase: AppStore si trasforma irreversibilmente

leave a comment »

Una grande novità presentata il 17 Marzo, durante l’introduzione ufficiale di Apple al firmware 3.0, è In-App Purchase che rivoluzionerà per sempre AppStore; vediamolo insieme, con i vantaggi e svantaggi che ne deriveranno.

L’App-In Purchase permetterà agli sviluppatori di vendere software aggiuntivo per le applicazioni già presenti su AppStore. In soldoni sarà possibile,  per esempio, comprare nuovi livelli per un gioco, dopo averlo regolarmente acquistato.

in-app-purchase

Cosa significa In-App Purchase per l’utente:

1) I giochi o le applicazioni che verranno acquistati, saranno estendibili attraverso pratici add-on aumentando di molto la longevità del prodotto.

2) Invece di dover aggiornare di continuo i programmi sul dispositivo, si potranno scegliere in prima persona le features che interessano o meno, decidendone l’installazione.

3) Il costo iniziale delle applicazioni molto probabilmente diminuirà: visto che il software sarà estendibile attraverso pagamenti, molti sviluppatori ridurranno il costo delle loro app confidando negli add-on.

4) Il sistema di pagamento di Apple rende davvero facile fare acquisti “In-App”, senza dover uscire o compiere passaggi aggiuntivi.

5) A volte però potrebbe essere necessario spendere molto di più per ottenere una app completa rispetto l’attuale sistema.

purchase

Cosa significa In-App Purchase per lo sviluppatore:

1) Vendendo pack aggiuntivi, i developer potranno guadagnare cifre maggiori.

2) Gli sviluppatori non dovranno più creare versioni Lite: infatti basterà vendere il programma base ad un prezzo irrisorio e poi permette l’acquisto di funzioni aggiuntive. Niente più sviluppo gratuito per invogliare all’acquisto.

3) Applicazioni di grande potenziale potrebbero passare inosservate: infatti se gli utenti non comprano, la software house non realizzerà pack aggiuntivi che altrimenti avrebbero valorizzato il programma.

4) Apple non permette l’utilizzo della nuova funzione nelle applicazioni gratuite: gli sviluppatori quindi preferiranno sviluppare software, che sarà estendibile,  e metterlo in commercio.

5) Apple detiene sempre il 30 percento sulle vendite, anche quelle avvenute attraverso “App-In”

Fonte: http://www.iphoneitalia.com

Annunci

Written by cuky85

30 marzo 2009 a 18:04

Pubblicato su appstore

Tagged with

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: